Dark Souls

Dopo aver stupito il pubblico video ludico con il rilascio di Demon’s Soul, i ragazzi di From Software ritornano su Playstation 3 con un titolo pensato e realizzato per gli hardcore gamer più sfegatati …..

La Scheda di Dark Souls
Genere: Azione/GDR
Sviluppatore: From Software
Produttore: Namco Bandai
Età: 16+
Giocatori: 1 (2-4 online)
Trofei: Si
On-line: si (classifiche)
On-line Pass:
Risoluzione: 720p
Spazio HDD minimo: 12Mb
Vibrazione/Sixaxis: Si/Si
Audio: Inglese
Sottotitoli: Italiano
Supporto 3D: –
Supporto Playstation Move: -

 

Già immagino i pensieri a questo commento, bhè agli effetti nulla potrebbe essere più azzeccato, Dark Soul è il seguito spirituale di Demon’s Soul, titolo che come genere possiamo classificare come action-gdr in stile medioevale la cui complessità spesso vi porterà a morte certa prima di capire come procedere.

Il gioco è pensato sopratutto per videogiocatori incalliti o come alcuni amano definirsi, hardcore gamers. All’inizio potrete scegliere che tipo di personaggio utilizzare, partendo ovviamente dal nome, il sesso, la classe e la caratterizzazione dello stesso. Non abbiate fretta, scegliete con calma e leggetevi un po tutto ciò che riguarda le possibilità di scelta, in modo da poter giocare un personaggio che sia adeguato al vostro modo di giocare, le classi tra cui scegliere sono ben 10, che vanno dal classico guerriero, armato di spada e scudo, al piromane, ovvero un mago specializzato in incantesimi di fuoco e altro ancora.

Sia chiaro, che al vostro personaggio potreste equipaggiare tutto quello che volete, se avrete i requisiti ovviamente, ma è consigliabile utilizzare l’equipaggiamento consigliato per la vostra classe.

dark-souls-9Mors tua vita mea

Il vostro personaggio si ritrova tra la vita e la morte, potrete girovagare come spirito senza anima, o tornare umani, la scelta o la possibilità di cambiare vi sarà data ovviamente con il proseguimento del gioco. Il vostro compito??? Vi ritroverete in una terra leggendaria, con la possibilità di far avverare una profezia, il resto è storia che dovrete scoprire proseguendo nel gioco.

Come accennato poco fà partirete come esseri vuoti, ovvero un’anima senza corpo, mano a mano che proseguirete nel vostro cammino, sconfiggendo nemici o alcuni boss, otterrete dei punti umanità, i quali hanno varie utilità ma sopratutto vi permettono di tornare in vita e quindi sfruttare alcune potenzialità che come essere vuoto non avrete.

Una particolarità di questo gioco è che NON esiste il game over, quando morirete infatti ripartirete come essere vuoto dall’ ultimo falò che avrete visitato. I falò oltre a essere degli utilissimi Check Point, vi permetteranno anche di tornare in vita e potenziare il vostro personaggio spendendo umanità acquisita o le anime dei nemici sconfitti. Quando morirete, ripartirete come detto prima dall’ultimo falò attivato, le anime e l’umanità raccolte fino al momento della vostra morte però saranno perse, a meno che non riusciate a recuperarle, per poterlo fare dovrete raggiungere il luogo dove siete morti e li troverete una pozza che le contiene, in caso però moriate prima di giungere li, le anime e l’umanità raccolte prima della precedente morte non potranno più essere recuperate, il che rende il gioco ancora più complesso.

Combattimento

Girovagare a testa bassa caricando tutto ciò che si muove o pensare di essere imbattibili e non pianificare i vari combattimenti non vi permetterà certamente di avanzare molto nel gioco, mano a mano che proseguite dovrete imparare a combattere i vari avversari e boss prestando molta attenzione, non vi è un solo modo per batterli, sta a voi scoprire il metodo più veloce e meno deleterio per voi, considerando sopratutto che a differenza di molti giochi action se non imparerete a utilizzare parata e schivata il proseguimento della vostra avventura avrà presto fine.

Quindi in base al nemico preparare un adeguata strategia per tenere i punti ferita piuttosto alti e non consumare stamina in esagerazione, la quale vi servirà per effettuare attacchi, parare e correre, quando raggiunge lo zero dovrete aspettare qualche secondo per reintegrarla limitando quindi le azioni possibili fatte dal vostro personaggio e aumentando drasticamente le possibilità di essere sconfitti.

Giringiro

Dark Soul, non è diviso ne in mondi, ne in livelli, potremmo al massimo dire che è diviso in zone in cui non avete limitazioni a girovagare … beh a parte morire violentemente sia chiaro. A parte il breve tutorial iniziale quindi il mondo è tutto vostro, non escludete di base alcuni anfratti, potrebbero nascondere un passaggio per una zona ancora inesplorata. Ovviamente si potrete scegliere dove girovagare, ma i nemici che affrontere potrebbero rivelarsi troppo ostici per il vostro attuale livello, quindi se una strada percorsa risulta un po troppo complicata in certi momenti passare a un altra potrebbe essere la soluzione ideale.

dark-souls-2Comparto tecnico

Graficamente parlando il gioco non è affatto malvagio, non è certo a livelli di altri titoli, ma tenendo conto della vastità del gioco si può sorvolare sul fatto di qualche lieve calo di texture, compensate sicuramente poi dalla realizzazione di alcuni boss, e la loro interazione con lo scenario. Di base quindi il lavoro fatto dal team rimane corposo e sostanziono però dato il livello qualitativo del gioco un comparto tecnico di un determinato tipo avrebbe sicuramente reso il tutto ancora più vicino ad un capolavoro infatti Dark Souls graficamente non fa gridare al miracolo sebbene comunque la realizzazione non lascia alcun rimpianto.

Il comparto sonoro non è eccelso, alcune tracce sono direttamente riciclati da demon’s soul, ma si lasciano ascoltare, un vero peccato e probabilmente questo versante rimane come il vero tallone d’achille per tutta la produzione.

Modalità online

Giocando connessi, vi capiterà girovagando di poter leggere dei messaggi posti sul terreno da altri giocatori, voi stessi potrete metterne, questi messaggi vi potranno aiutare a non incappare in trappole, o agguati o indicarvi tesori, anche se alcuni burloni, si divertono a mettere messaggi che portano a morire.

Poco dopo l’inizio del gioco un NPG vi donerà una pietra, tramite la quale potrete invitare gente nel vostro mondo, o invadere quello di altri giocatori, in pratica potrete quindi cooperare con altri giocatori per proseguire nella storia o dare la caccia a altri giocatori nel loro mondo. In entrambi i casi però i mondi che vi ritroverete a girovagare subiranno delle modifiche, esempio, nella modalità cooperativa i nemici potrebbero venire potenziati non indifferentemente, insomma divertimento doppio ma non semplice, seguendo quindi l’ideologia con cui è stato progettato il gioco in questione

dark-souls-1

Conclusioni

I programmatori di From Software, dopo essere balzati agli onori con il grande Demon’s Souls, sono tornati con un titolo mirato per giocatori esperti che non si lasciano intimidire dalle sfide, portando ancora una volta un gioco non semplice come se ne vedono molti in giro. Bisogna certamente ammettere che hanno creato un piccolo gioiello del genere GDR medievale che sicuramente farà parlare di se, che merita di essere considerato tra i migliori giochi del 2011 nonostante rimanga a noi un pò l’amaro in bocca per un versante tecnico davvero buono ma che con un altro pò di rifinitura avrebbe sicuramente fatto brillare ancor di più questo gioiellino di gioco dal nome Dark Souls

La nostra valutazione
Grafica: [Rating:8.5/10]
Sonoro: [Rating:8.0/10]
Longevità: [Rating:9.5/10]
Giocabilità: [Rating:9.0/10]

Valutazione complessiva: [Rating:9.0/10]

 

Pro Contro
   
Molte classi di partenza Non adatto a tutti (impegnativo)
Girovagare dove vuoi ha il suo fascino Alcune pecche grafiche
Impegnativo Comparto Sonoro solamente buono
Share and Enjoy:
  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks